fbpx
Shopping Cart

SERVIZIO CLIENTI:
dal lunedì al venerdì 9:00-13:00 / 14:30-18:30
Whatsapp 0763 63 01 32

Trasposto gratis da 65 euro Trasporto gratis da 65€

L’acqua con calcare fa male alla salute e ai capelli?

È domenica e pensavi che fare un bel bagno caldo e rilassante o una bella doccia energizzante avrebbe sciolto tutte le tensioni accumulate dopo una settimana di corse e piena di impegni. Invece non è proprio così.

Uscito dall’acqua noti che la pelle è secca e ti provoca prurito. I capelli sono secchi, spenti e si spezzano. Via allora con i rossori ed i fastidi al cuoio capelluto. 

Hai mai pensato che la causa di tutto questo potesse essere proprio l’acqua che usi per fare il bagno, lavare i capelli o bere?

Ebbene sì, l’acqua dura, cioè ricca di minerali e metalli disciolti, è presente in molte delle nostre case e un’eccessiva presenza di calcare può provocare un accumulo di minerali sulla nostra pelle e sui nostri capelli.

Ecco quindi qualche info in più sul rapporto fra il calcare e la nostra pelle:

  • L’acqua calcarea fa male?
  • Come agisce il calcare sulla pelle?
  • Quale impatto hanno i residui sula nostra pelle?
  • Qual è l’effetto del calcare sui nostri capelli?
  • Come risolvere il problema del calcare?

L’acqua calcarea perciò fa male?

L’acqua dura è sicura da bere e per lavarsi ma può avere delle conseguenze per quanto riguarda la secchezza della nostra pelle. Ciò può contribuire ad un’alterazione della barriera cutanea rendendo la pelle più fragile. Non solo, l’acqua dura fa male anche ai nostri capelli. I minerali presenti nell’acqua non permettono un risciacquo ottimale dello shampoo lasciando i capelli secchi e crespi.

Come agisce l’acqua calcarea sulla nostra pelle? 

L’acqua dura, come già detto in precedenza, non ci consente di sciacquare bene il sapone che utilizziamo quando ci laviamo. Questi residui, perciò, rimangono sulla nostra pelle che tenderà a seccarsi. Da qui potrebbe nascere una sensazione di prurito fino ad arrivare ad un’irritazione dovuta dalla disidratazione della pelle. Come ricorda la dermatologa Nina Roos, infatti, “L’acqua dura è in grado di penetrare nell’epidermide – lo strato esterno della pelle – e danneggiarne lo strato lipidico, seccandola”

Utilizzando più sapone per la pulizia della pelle, non solo si consuma più acqua ma si tende ad accumulare anche più residui sulla nostra pelle. 

Che fine fanno questi residui?

I residui di sapone che non riusciamo a togliere a causa dell’acqua calcarea, le cellule morte e le impurità presenti sulla nostra pelle, accumulandosi possono ostruire i pori della pelle e portare alla formazione di acne.

L’acqua addolcita, togliendo in maniera più efficace il sapone, risciacqua meglio la nostra pelle, migliorandone la qualità. 

Qual è invece il rapporto tra acqua calcarea e capelli? 

L’acqua dura, purtroppo fa male anche ai nostri capelli. Anche in questo caso il problema principale è dato dal fatto che i minerali disciolti nell’acqua non permettono di eliminare completamente i residui di sapone che si accumuleranno sul fusto e sul cuoio capelluto insieme ai minerali in eccesso. Questo danneggia la cuticola dei capelli che saranno più secchi, sfibrati e con le punte che si spezzano. 

In questo modo i capelli faranno molta più fatica ad allungarsi ed appariranno spenti e privi di luce. Anche al tatto i capelli saranno meno setosi e soffici. 

Se hai notato anche tu tutte queste problematiche facendo la doccia o lavando i capelli allora hai un problema di acqua calcarea.

Come risolvere il problema del calcare?

Non sprecare tempo e soldi con tanti prodotti che promettono chissà quale soluzione ed invece, non solo non risolvono il problema ma diventano un rompicapo da risolvere per l’intera famiglia. Per ogni componente della famiglia, infatti, dovrai trovare il o i prodotti più adatti per rispondere in maniera adeguata all’esigenze di ciascuno.

Risolvi il problema alla radice, installa un addolcitore di acqua. 

In questo modo non solo ne beneficerà l’intera famiglia in modo facile e veloce ma potrai dimezzare l’acquisto dei detersivi, consumare meno acqua, aiutando l’ambiente. 

Il calcare è un nemico per le tubature e gli elettrodomestici, intasa i rompigetto dei rubinetti ed è un grande problema anche per le stoviglie. Installare un adeguato sistema di addolcimento è la soluzione ideale per la tua famiglia e anche per la tua casa.

Vuoi saperne di più su questo tema? Leggi anche: 

Se vuoi approfondire il tema della decalcarizzazione, leggi invece: come eliminare il calcare dell’acqua.

Iscriviti alla Newsletter
metodi pagamento
Box Corrieri